LE ISCRIZIONI APRIRANNO DALL’01 SETTEMBRE 2018. CONTATTATECI ALLO 045.913765

Approccio umanistico integrato – 950 ore di formazione

 

COS’È IL COUNSELLING

Il Counselling, professione disciplinata dalla Legge n°4 del 14 Gennaio 2013, consiste nell’applicazione da parte del professionista di un insieme di tecniche, abilità e competenze tese a facilitare il Cliente nell’uso delle sue risorse personali, affinché questi possa trovare la soluzione per un problema che crea disagio esistenziale e per migliorare complessivamente la qualità della sua vita. 
Lo scopo del Counselling è quello di offrire al Cliente l’opportunità di esplorare e riconoscere i propri schemi d’azione e di pensiero e aumentare il livello di consapevolezza, così da saper utilizzare al meglio le proprie risorse personali per gestirsi in modo efficace e raggiungere un maggiore benessere.


CHI È IL COUNSELLOR PROFESSIONISTA AD ORIENTAMENTO PASTORALE

Il Counsellor è la figura professionale che aiuta il cliente a cercare soluzioni su specifici problemi di natura non psicopatologica e, in tale ambito, a prendere decisioni, a gestire crisi, a migliorare relazioni, a implementare le risorse personali, a promuovere e sviluppare la consapevolezza di sé.
Il Counsellor che esce dalla nostra scuola sarà una persona con una visione positiva dell’altro, in grado di restare in contatto con il disagio che nasce dalle crisi esistenziali, dai momenti di passaggio della vita, dalla fatica di prendere decisioni, dalle difficoltà relazionali e familiari, ma anche dalla malattia, dalle paure ad essa legate, e dal lutto. 
Il Counsellor professionista ad orientamento pastorale formato dal Centro sarà  in grado di ascoltare la dimensione pastorale e  spirituale della persona, la sua ricerca di senso, e di mettersi a fianco senza mai suggerire soluzioni personali.


FILOSOFIA DEL COUNSELLING
 

 Alla base del Counselling vi è la ferma convinzione che il cliente sia il maggior esperto di se stesso e del suo problema, il portatore di tutto il potenziale necessario per affrontarlo e risolverlo, il principale protagonista del suo processo di sviluppo personale e di problem solving.
 

DESTINATARI

Presbiteri, religiosi/e, catechisti, adulti che operano nel contesto della relazione di aiuto in campo educativo, sociale, assistenziale, sanitario, legale o aziendale, parrocchiale, anche se in contesti di volontariato.

CONTENUTI PRINCIPALI

La scuola umanistica: Rogers, Egan.

Sviluppo morale e religioso della persona

Maturità umana e maturità cristiana

La relazione di aiuto nella Bibbia

Counselling e religione

Il modo nevrotico di vivere la religione…

ALCUNI CONTESTI

–       Il counselling di coppia

–       Il counselling scolastico e con gli adolescenti

–       Il counselling in situazioni di alcolismo

–       Il counselling sanitario

–       Il counselling associato ai social-media

–       Il counselling con l’anziano…

meditazione1REQUISITI MINIMI DI ACCESSO

L’aver compiuto i 26 anni d’età con titolo di studio corrispondente al Diploma di Scuola Superiore di Secondo grado.
L’aver compiuto i 24 anni d’età con titolo di studio corrispondente a Laurea triennale.

STRUTTURA DEL CORSO

Il Corso ha una durata triennale; si tiene due lunedì al mese (escluso Luglio e Agosto) con orario 09.30-17.00.
La frequenza è obbligatoria, con un massimo di assenze annuali del 20%.

Il Centro Camilliano di Formazione, per i Corsi di Counselling, è riconosciuto dal Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti (C.N.C.P.).

Conduttori: Teologi, Counsellor Professionisti formatori, Psicologi, Psicoterapeuti
Direttore del corso: P. Dott. ANGELO BRUSCO
Inizio corso: Da Gennaio 2019. Le iscrizioni riapriranno dal mese di Settembre 2018.  Il corso è a numero chiuso.
E’ previsto un colloquio conoscitivo con lo staff del Centro.
Sedi: – Centro Camilliano di Formazione – Verona
– Collegio Padri Oblati – Rho (Milano)
Costo: € 1.300,00 + IVA per anno per la sede di Verona.
L’importo è pagabile in 4 rate trimestrali.

 

  1.  Il Counselling non è psicoterapia
  2.  Il Counselling non è un intervento di cura
  3. Il Counselling è una “relazione d’aiuto”, professione disciplinata dalla legge 14 gennaio 2013 n. 4
  4. Un ciclo di Counselling si struttura in un numero limitato di incontri (max 10 incontri); tra un ciclo di Counselling e quello (eventuale) successivo va previsto un intervallo di tempo di almeno 100 giorni
  5. Il professionista è tenuto a redigere con il cliente il contratto (in forma scritta) di consenso informato sulla tipologia del servizio erogato e sulla privacy basato su un modello standard fornito dall’Associazione CNCP, all’interno del quale devono essere richiamati e specificati i criteri metodologici relativi a:
    • a) L’analisi della domanda
    • b) La scelta dell’intervento di elezione
    • c) Gli adempimenti obbligatori (in base a quanto previsto dalla legge sulla privacy)
    • d) La Carta dei Diritti degli Utenti (da allegare al contratto e che sarà pubblicata sul sito dell’Associazione CNCP)