foto11. Il Centro Camilliano di Formazione (C.C.F.) è un organismo istituito nel 1983 dai Religiosi Camilliani delle Regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, con lo scopo di contribuire alla formazione di quanti operano a favore del benessere della persona, della sua crescita e del suo sviluppo globale, nella ricerca della salute psicofisica e spirituale.

2. Le aree in cui le attività del C.C.F. intendono favorire la crescita dei partecipanti ai programmi sono principalmente quella pastorale-spirituale, relazionale, della conoscenza di sè, del volontariato, del auto mutuo aiuto nell’elaborazione del lutto, delle pubblicazioni e della ricerca.

3. I programmi del C.C.F.  sono aperti a tutti coloro che intendono compiere un cammino di crescita, a livello personale e interpersonale nell’ambito del mondo della salute, della scuola, della famiglia, del volontariato.

4. La formazione offerta dal C.C.F. si ispira alla visione cristiana dell’uomo. La persona umana, unica ed irripetibile, è costitutivamente in relazione con altre persone, con il creato e con Dio; pur definita dal limite creaturale è aperta alla trascendenza. Il riferimento al trascendente è quindi considerato elemento integrante del processo di autorealizzazione.
L’antropologia alla base delle proposte formative del Centro dà una coloritura particolare al tipo di relazioni formative che si instaurano e al modo di fare formazione. Anche coloro che non condividono completamente questa filosofia del Centro sono benvenuti.

5. La metodologia adottata prevede forme di coinvolgimento attivo dei partecipanti ai corsi e l’assunzione di corresponsabilità nella propria formazione; il rispetto dovuto ad ogni persona si coniuga con la valorizzazione dell’esperienza e della libertà personale. Ogni proposta formativa ha specifiche metodologie didattiche.

6. Il C.C.F. ha la sua sede a Verona, Via C.C. Bresciani, nr. 2. L’entrata è dal cancello in Via Astico.
Responsabile delle attività è il Direttore, nominato dal Consiglio Provinciale dei Camilliani per un triennio.
Il Direttore, coadiuvato da un vice-direttore e da una coordinatrice, si avvale di un servizio di Segreteria.
Nell’attività del C.C.F. sono coinvolti, in qualità di formatori-animatori, religiosi camilliani e altre persone adeguatamente preparate.
E’ compito del Direttore organizzare incontri dei collaboratori per la formazione permanente, la programmazione e la verifica delle attività formative.
Il CCF ha i diritti d’autore su alcuni moduli formativi (Biennio di Formazione in Pastorale Sanitaria, Iniziazione al Dialogo e alla Relazione di Aiuto – 1° e 2° livello, Animazione di Gruppo, Gestione dei conflitti) e chi li propone ne dovrà rispettare la struttura, tenendo conto delle esigenze dei partecipanti e del loro grado di preparazione.
Altre iniziative formative possono essere attivate a discrezione dei formatori – animatori.
I formatori-animatori concordano con il Direttore le iniziative formative proposte a nome e come C.C.F.
Le quote di partecipazione a tali Corsi, come i compensi economici per i collaboratori, sono concordati con il Direttore.

7. Il C.C.F. da Maggio 2009 è parte della Fondazione Opera San Camillo con sede legale in Milano, Via Ercole Oldofredi nr. 11.