Si tratta di un percorso concentrato in due giornate, logico, pratico, consequenziale, che permette di scoprire che il perdono non è semplicemente un obbligo morale, che non è dimenticare oppure sinonimo di riconciliazione, ma che invece è il più grande dono che ognuno possa fare a se stesso. Perdonare è una scelta personale frutto di un processo logico ed emotivo, oltre che spirituale, ed è una scelta sempre possibile.

Destinatari: tutti coloro che vogliono conoscersi meglio e avvicinarsi al tema del perdono.
Minimo 10 partecipanti e massimo 20.

Metodologia: La didattica è consequenziale ed interattiva, ed ha come cardini il rispetto e il non giudizio delle persone e dei loro vissuti.

NOTE ORGANIZZATIVE

Date: da definirsi
orario: 9.30-17.00 (un’ora di pausa pranzo)

Conduttori: ELISABETTA FEZZI & FABRIZIO PENNA, Università del Perdono

Quota di partecipazione al corso: euro 60,00 + IVA

Quota di partecipazione al corso, comprensiva di vitto: euro 80,00 + IVA

Quota di partecipazione al corso, comprensiva di vitto e alloggio: euro 100,00 + IVA