Angelo Brusco
Più in là. Sguardi sulla vita di ogni giorno
2017. Il Segno dei Gabrielli Editori

 

Più fili conduttori annodano le riflessioni raccolte in questo testo, ma uno sembra emergere con particolare forza ed è quello del perseguimento di un ideale, l’amore, verso se stessi verso l’altro verso Dio, coltivato attraverso l’azione e l’osservazione quotidiana del proprio porsi nel mondo. Apprendere l’arte “ … di disporre i vari aspetti del proprio essere in modo da formare un tutto armonico … “ è la modalità scelta dall’autore per costruire senso nella propria vita, coltivare consapevolezza, autenticità, spiritualità, accogliere il dubbio, prendersi cura anche della propria dimensione corporea, del cui benessere siamo altrettanto responsabili. Aprirsi alla crescita significa diventare ciò che si è, purificare e riordinare i propri sentimenti, pensieri ed emozioni dando loro una nuova gerarchia e facendoli convergere verso un unico centro. Significa, anche, incontrare l’altro in assenza di giudizio e accogliendolo con sguardo umanizzante, che produce autostima. Il percorso non è sempre lieve, è talvolta costellato da dolore, scoraggiamento, separazioni, ma anche i momenti difficili e le crisi possono diventare fonte di crescita, consapevolezza, cambiamento.

a cura di Elisabetta Lucchi